Sessualità!

di seguito trovate il nostro contributo per il Roma Pride 2012 in merito alla questione Sessualità, Malattie Sessualmente Trasmissibili, Consapevolezza!

buona lettura!

La sessualità ha sempre avuto un qualcosa di rivoluzionario, in quanto pulsione “di pancia”, difficile da contenere e da controllare.

Religioni, società più o meno aperte e permissive/repressive, dittature e democrazie, si sono sempre occupate di regolamentare la vita sessuale delle persone, spesso attraverso l’unico sistema efficace, ovvero il tabù. Questo vale anche adesso.

L’epidemia di AIDS, ma anche di sifilide e altre malattie sessualmente trasmissibili, sono state spesso strumentalizzate, soprattutto qui in Italia, (come i recentissimi tabù sulla parola PRESERVATIVO in occasione del World Aids Day da parte di Rai e rappresentanti del Governo) per non affrontare apertamente e liberamente un discorso sulla sessualità, ottenendo contemporaneamente due risultati devastanti.

– una informazione sulla malattia spesso viziata da una visione moralistica del sesso, facilitando con il silenzio su alcuni argomenti la “rimozione del problema” anche in chi ha accesso a informazioni più dettagliate e ignorando colpevolmente le generazioni più giovani.

– una colpevolizzazione del sesso e dell’erotismo che non rientrino in ben precisi canoni sociali, tanto più forte quanto interiorizzata (ecco perché il tabù, lo spauracchio della “peste”, etc) portato quindi ad autocastrarsi. All’interno della stessa scena gay assistiamo spesso a questa stigmatizzazione moralistica del sesso.

Noi invece vogliamo che si riportino il sesso e l’erotismo al ruolo di portatori-di-piacere che devono avere, grazie anche ad una informazione corretta che non crei paure, ma casomai che liberi la visione del sesso da questi fantasmi.

This entry was posted in Documenti Politici e Volantini, Roma Pride 2012. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *